David Cronenberg Italia
printprintFacebook
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Le interviste a Cronenberg

Ultimo Aggiornamento: 13/05/2013 19.55
OFFLINE
Post: 529
Sesso: Maschile
13/05/2013 19.55


RABID
LE INTERVISTE A CRONENBERG



In Rabid, il modo di nutrirsi di Rose, tipo vampiro, ha un che di sessuale. Perché la sensualizzazione della violenza è un tasto così dolente per la società?
Perché c'è un elemento molto sensuale nella violenza. Prima di tutto riguarda i sensi, il che è ovvio, perché avviene un contatto fisico. Quando guardi quei documentari e vedi il leone che attacca la zebra, la uccide e se la mangia... morde le cosce della zebra con sensualità e affetto. C'è una sensualità primordiale insita nel mangiare e nell'uccidere, che proviene da un livello profondo. Ovviamente non ce n'è più molta nella versione meccanizzata della guerra che gli uomini hanno sviluppato. Non voglio parlare di sensualità nella guerra. Ma quando è una questione personale puoi capire il perché esiste un vero piacere – quando un animale uccide per cibo. C'è un piacere viscerale e un'esaltazione e un'eccitazione. E' positiva per l'animale che compie l'uccisione, ovviamente. I film horror scavano negli aspetti primordiali della natura umana ed è quindi inevitabile che venga svelata. Ecco perché hai quasi sempre visto film sui vampiri in cui succhiare il sangue è sensuale, erotico. Ecco la connessione primordiale. Che, per la civilizzazione, è qualcosa che va represso o mascherato, ma esiste assolutamente. […]

La tua prima scelta per il ruolo di Rose fu Sissy Spacek, anche se Marilyn Chambers è molto seduttiva come donna-della-porta-accanto. Pensi che la Spacek avrebbe dato vita allo stesso personaggio?
Be', poco dopo che i miei produttori decisero di non chiamarla – non fu una mia decisione – lei fece Carrie, nel quale non è proprio una seduttrice, anche se c'è della sensualità nella sua performance. Ma il casting del protagonista è difficile e influenza il film. Il soggetto sarebbe rimasto lo stesso. La sceneggiatura anche. Davvero non saprei cosa sarebbe successo con Sissy, ma devo riconoscere che è una attrice brillante. Penso che sarebbe stata molto abile anche se non è il genere di figura a cui pensi istintivamente, con la sua innocenza da bambina, il viso solare. Ma credo sia molto brava a ritrarre una sensualità, quindi... Di sicuro la volevo per quella parte. Ma il film sarebbe stato di sicuro diverso con lei come protagonista.

[…] Facilmente nei tuoi film sfiori l'ambiguità. Devi affrontare delle opposizioni esterne?
Ancora una volta, quando lavori con un genere è qualcosa che viene accettato. La fine di Rabid è piuttosto brutale. Pensaci. L'eroina non è solamente morta, ma viene buttata in un camion della spazzatura. [Ride] Non è proprio il tipico finale hollywoodiano! Ma è accettabile in un film horror perché giochi con le tenebre. Giochi con la mortalità. Però, sì, è facile sottrarsi. Quando in Inseparabili hai entrambi i protagonisti che muoiono, la gente dice, “non poteva vivere almeno uno di loro?” [Ride] Io dico, “no!”. [Ride] “Il nocciolo della questione è che entrambi dovevano morire!” E quindi io non riuscii a fare il film per diversi anni per colpa degli estremi a cui arrivava. Era percepito come incredibilmente depresso, con un finale sottotono. Dall'altro lato, dipende con chi stai facendo il film. Questa è la risposta vera. Ecco perché non ho mai fatto, finora, un film standard per uno studio. Se sto realizzando Spider, anche questo ambiguo e lento, ma sto lavorando con persone che amano e capiscono il progetto, a quel punto non c'è discussione su come dovrebbe essere il film. Poi quando viene il momento di trovare un distributore arrivano i problemi. Per quel momento il film è pronto. Da lì in poi è una questione di marketing.

Rabid inizia in una sorta di clinica estetica, Club Med, circa 30 anni nel futuro quando ci sono giochi a premi con la chirurgia. Pensi che non saremo mai soddisfatti?
No. [Ride] Penso che sia nella nostra natura non essere mai soddisfatti. Può non essere una questione di chirurgia plastica, piuttosto un concetto al quale aspiriamo e che il mondo non ci offre, e noi ostinatamente lo inseguiamo. Magari è solo una questione di look, dell'età di vita o delle possibili lussurie di cui vogliamo circondarci. Siamo destinati a non essere mai soddisfatti, mi spiace. [Ride] Questa è la forza trainante dietro l'umana creatività. L'insoddisfazione verso il mondo come impulso e arroganza e desiderio di migliorarlo. O quantomeno cambiarlo. Anche solo cambiare è qualcosa che siamo obbligati a fare. Penso sia la natura umana. Non la si può cambiare. Sarebbe interessante dire quella è la direzione che dovremmo prendere. [Ride] Se potessimo fare un cambiamento. Ma siamo una specie litigiosa.
G. Noel Gross, dvdtalk.com 2004



***

Il casting di Marilyn Chambers fu una specie di dichiarazione di pornografia?
[…] No, non la pensai in questa maniera. […] Ivan Reitman aveva sentito che Marilyn Chambers – la “Ivory Soap girl” trasformatasi in una pornostar, uno scandalo bello grosso – era interessata a un film normale per provare che fosse capace di recitare. […]

Rabid è il tuo primo statuto sulla modificazione del corpo a causa della chirurgia.
Sì, ed è abbastanza ironico che quello che ho inventato per il film adesso è materia di ricerca nelle cellule staminali. Non penso di essere un profeta, però abbiamo inventato questo tessuto neutrale in grado di rimpiazzare qualunque tessuto con cui entri in contatto, e questa è la base della ricerca nelle cellule staminali, questa terra grassa universale – dovrei ricevere un piccolo riconoscimento. [Ride] Penso che ci fossero alcuni indizi già nei miei primi lavori, Stereo e Crimes of the Future, a proposito di tecnologia che altera il corpo, e ce ne sono anche in Shivers. Il parassita in quel film è artificiale, è il risultato di un esperimento andato male, e significava anche che poteva rimpiazzare organi danneggiati. Non ci avevo pensato per anni.
Walter Chaw, filmfreakcentral.net 2003
Jolanda De Rienzo new entry sportitaliaTELEGIORNALISTE FANS FORU...55 pt.17/11/2017 23.55 by skindeceiver
Chi passa di qui??? Oasi Forum52 pt.18/11/2017 10.48 by possum jenkins
Nitto ATP World Tour Finals 2017TUTTO TENNIS FORUM46 pt.18/11/2017 03.40 by god ikki
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Cerca nel forum

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12.49. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com